Finestre
L'oggetto trovato e l'oggetto inventato
Le opere visive di Bruno Sullo, fin dal 1985, affrontano il tema del confine, espresso dalla finestra, trasferendolo a una dimensione propriamente pittorica, con lavori caratterizzati dalla loro aderenza al tema e dalla concezione classica della loro presentazione.
Opere di questo tipo possono essere costituite da vere finestre, oggetti fisici prelevati dalla vita e consegnati a una nuova rete di relazioni, quella artistica, capace di ricontestualizzarle e dunque rifondarle.
Ma il tema della finestra può anche essere allargato in una serie di invenzioni in cui, conservando le implicazioni ideali del tema, supera il cortocircuito tautologico in cui potrebbe esaurirsi: ecco dunque la finestra trasformata in opera pittorica, o utilizzata come luogo d'accadimento artistico, o inserita in oggetti diversi da sé, a produrre uno spiazzamento spesso non privo di ironia.