Oltre la performance, racconti per film
La video art, nata per documentare eventi effimeri e divenuta in seguito pratica artistica autonoma, si è articolata in due principali tipologie:
  • Video come racconto, immagini in movimento dotate di senso e di interni collegamenti;
  • Declinazioni autonome, figure luci e suoni còlti in sé, presentazioni di atti e atteggiamenti quotidiani ieratici o provocatori.
I video di Sullo sono più vicini alla prima categoria, e colgono spesso intuizioni presenti nelle performances e raccontati con un linguaggio fondamentalmente filmico. In particolare ripropongono il concetto della Cena in Blu, ovvero offrono varianti diverse del tema della finestra intesa come icona identificativa del lavoro artistico dell'autore.
Un'ulteriore linea è inaugurata con Lucevoce (2011), un lavoro che richiede l'intervento vocale live dell'autore, e tenta un prudente sconfinamento nel campo, inconsueto per l'autore, della Poesia sonora.
I lavori procedono da un'autonoma linea creativa, ovvero sono realizzati con la collaborazione di terze persone, direttamente coinvolte nei progetti, tra cui bambini delle scuole elementari e medie.
- Video gallery -